TecBox

Tecnologia a portata di tutti

Importare le chat di Whatsapp su Telegram? Ecco la guida.

iOS e Android rilasciano ufficialmente la possibilità di importare le chat di Whatsapp su Telegram. Soprattutto visto il nuovo aggiornamento della privacy che entrerà in vigore a breve. Mentre le polemiche legate all’arrivo delle nuove policy di WhatsApp, che prevedono di condividere i dati raccolti dall’app con Facebook, non accennano ancora a placarsi, Telegram sgancia una bomba non di poco conto, anche se probabilmente solo per errore. In Telegram 7.4 per iOS è infatti stata aggiunta la possibilità di importare chat da altre app di messaggistica, tra le quali figura anche WhatsApp.

Secondo le note di rilascio originali, gli utenti saranno in grado di importare contenuti da WhatsApp, Line, KakaoTalk, ed altre applicazioni non specificate. Nel caso di WhatsApp in particolare, il funzionamento è molto semplice. Basta aprire una chat su WhatsApp e dal menu delle opzioni selezionare “esporta chat” (potete sia includere che escludere gli eventuali contenuti multimediali presenti); al termine si aprirà il menu di condivisione di iOS, dal quale dovrete solo selezionare Telegram.

A questo punto Telegram vi chiederà dove importare quel contenuto: in una chat esistente, in una nuova o in un gruppo, ed a quel punto i messaggi saranno sincronizzati sia per voi che per l’altra persona presente nella chat, con una opportuna etichetta a distinguere i messaggi importati dagli altri.

Se cercavate un motivo in più per passare a Telegram senza perdere nessuna delle vostre preziose conversazioni su WhatsApp, l’avete appena trovato. Ed il bello è che tutto ciò dovrebbe essere multi-piattaforma: da WhatsApp per Android dovrebbe ad esempio essere possibile importare i messaggi su Telegram per iOS, o viceversa; una volta a regime, non mancheremo di provare.

Telegram del resto non ha ancora annunciato questa funzione con il canonico post sul proprio blog, e data l’importanza di un tool del genere in questo momento di “fuga da WhatsApp”, crediamo che lo farà prima possibile. Se nel frattempo qualcuno di voi l’avesse già provata, lo invitiamo a condividere la sua opinione nello spazio dei commenti qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//usounoul.com/4/4188540