Avere un cellulare lento e pesante è quanto di più fastidioso possa esistere oggi. Tra social, app di news, online banking e chi più ne ha più ne metta, non riuscire a fare le proprie cose con tranquillità sul proprio cellulare è davvero scocciante. Poche cose sono peggio di un telefono lento, soprattutto se ci spostiamo spesso ed è diventato il nostro strumento di lavoro o comunicazione principale. Tuttavia, può capitarci di avere a che fare con un problema piuttosto comune su Android: l’accumulo di file indesiderati. Ecco come risolvere questo, e gli altri problemi di velocità, rapidamente.


Quando è stata l’ultima volta che abbiamo riavviato il telefono? Se non sappiamo rispondere a questa domanda, allora è il momento giusto per farlo. Perchè? Recenti studi dimostrano che le App di ottimizzazione non servono a nulla, se non a occupare spazio su un telefono già “affaticato”.

Gli smartphone, come tutti i dispositivi, vanno in sofferenza quando lo spazio di archiviazione è al limite. Quindi, se il nostro telefono è quasi pieno, è molto probabile che sia lento.

Si può liberare spazio in moltissimi modi, anche usando il File Manager del nostro smartphone Android, ma la soluzione più immediata ed efficace è sicuramente trasferire i propri dati su un Hard disk esterno in Cloud. Questo ci aiuta ad analizzare la memoria del nostro telefono e ci aiuta a identificare i file inutili.

Elimina le App che non usi o usi poco:

Eliminare le App che non ci servono più (o quelle dei produttori che non ci sono mai servite) è una delle prime cose da fare se il nostro telefono è lento. Android soffre un po’ del problema dei bloatware, ovvero il software che ci viene proposto ma che in realtà non ci serve.

Abbiamo inserito questa voce al di sotto di Files di Google perché questa comoda App di Google ha una funzione specifica per l’eliminazione delle App inutili, cioè quelle che non usiamo da molto tempo.

Pulisci la Cache

Un altro modo per ridare vita al nostro smartphone lento è quello di ripulire la cache delle applicazioni. Anche in questo caso, lavorando sullo spazio libero, daremo più “ossigeno” al nostro sistema.
Inoltre in alcuni casi la cache può diventare un’arma a doppio taglio. Se da un lato infatti permette alle diverse App di conservare alcuni dati sul telefono invece di scaricarli ogni volta, se non è gestita in modo più che corretto può diventare un problema: se qualche file è corrotto la App che lo usa potrebbe diventare sempre più lenta fino a bloccarsi.

Usa le versioni “Lite” delle App

A volte il nostro smartphone Android è lento semplicemente perché ha qualche anno sulle spalle o è un dispositivo particolarmente economico. La buona notizia è che possiamo fare qualcosa per velocizzare lo smartphone anche in questi casi.

Tutti i produttori principali per fortuna hanno iniziato a produrre versioni leggere delle loro App più famose. Di solito, perdendo qualche funzione avanzata possiamo avere tutto l’essenziale, risparmiando spazio e potenza di calcolo.

Dopo questi semplici passi dovresti aver risolto i problemi di lentezza e pesantezza del tuo device Android.